Programma | Mostre alle OGR | Le rovine esposte. Urban Exploration
Le rovine esposte. Urban Exploration Email

arte | mostra | esplorazione



OAT, Fondazione OAT, MIAAO – Museo Internazionale delle Arti Applicate Oggi
Società Consortile OGR-CRT
Dal 28 maggio al 23 giugno
(durante il festival con orario 10.00-21.00)
OGR

guarda la mappa

 

La mostra, direttamente prodotta per il Festival dalla Fondazione OAT con il MIAAO, e curata da Enzo Biffi Gentili, propone inusuali modi di rappresentazione di rovine contemporanee, soprattutto tramite la fotografia e i video. Le due maggiori sezioni fotografiche sono dedicate a una recente missione a Torino del francese Christophe Dessaigne, esponente del movimento UrbEx, o Urban Exploration, una “sottocultura” i cui aderenti sono specialisti nella scenografica documentazione di luoghi abbandonati, nei quali l’accesso è vietato o difficile; e a una installazione degli italiani Arianna Arcara e Luca Santese composta solamente da foto trovate, sovente scattate dalla polizia, in edifici degradati a Detroit.
La fotografia, insieme ai video – tra i quali il più eccentrico è quello di Carlotta Petracci, Ruinenwerk, un’ “opera” anche musicale – la mostra tende a fondare un originale Turin UrbEx Center.

Al termine del festival la mostra resterà aperta nei giorni 8-9, 15-16, 22-23 giugno, con orario 11.00-18.00.


Notizie correlate

 
Copyright 2013 FOAT | Web Credit